NECRONOMICON

IL DIARIO DI VERCETO

NECRONOMICON -The Verceto's Diary-

RIGUARDO AL PROGETTO

L'idea è nata in maniera semplice. Inizialmente si trattava della realizzazione di un normale Artbook da poter far visionare alle case editrici come portfolio e da distribuire alle fiere del fumetto. Volendo realizzare un "lavoro a tema", ho scelto l'Horror.

Avevo già alcune illustrazioni a tema Lovecraftiano da parte, e volevo realizzarne qualcuna di nuova da poter integrare nell'Artbook: ho quindi rispolverato i vecchi racconti di HowardPhillips Lovecraft che avevo sepolti nel cassetto. Ho iniziato pazientemente a realizzare le illustrazioni anni fa, arrivando a una discreta quantità di materiale (sulla pagina del sito ne è esposta solo una parte) e con il passare del tempo ho deciso di ampliare la portata del progetto.

Così è nato il progetto Necronomicon-Il diario di Verceto, ossia la realizzazione di un libro illustrato a tutti gli effetti, che raffiguri i Grandi Antichi Maggiori, gli Antichi Minori, le terre dell'Altrove e le creature dell'universo Horror Lovecraftiano. Vi sono anche illustrazioni di creature e Dei che non sono strettamente legati allo scrittore di Providence ma che fanno parte di quello che viene ormai definito il ciclo dei "Miti di Cthulhu", alla cui nascita hanno contribuito anche altri autori, come Robert Ervin Howard o Clark Ashton Smith. In aggiunta alle illustrazioni, il libro riporterà anche i testi e i riti di evocazione delle creature raffigurate, nonché gli incantesimi funerari e i riti di creazione di oggetti ed amuleti stregati.

Le informazioni e i testi sono stati presi in parte dall'originale descrizione del Necronomicon e in parte integrate con ulteriori ricerche effettuate su internet e nelle buone vecchie biblioteche. Ogni illustrazione è stata realizzata a mano con Matite, Chine ed Ecoline, Olio e anche il Caffè (ottimo per certi effetti di invecchiamento delle pagine) e successivamente il tutto è stato colorato in digitale. I colori sono volutamente saturi e lo stile del disegno è abbastanza vicino a quello di un fumetto: anche se il tema è Horror non era mia intenzione realizzare delle illustrazioni cupe e forti come quelle di H. R. Giger, ma al contrario ho mantenuto il mio stile che è più morbido e Fantasy, vagamente simile alle illustrazioni di Magic the Gathering o allo stile Blizzard – in definitiva più solare. E’ un contrasto con il tema di base, ma un contrasto che credo possa funzionare.

_______________________________________________________________________________

ABOUT THE PROJECT

The idea was born in a very simple way. Initially I just wanted to create a regular Artbook to use as a portfolio for editors and publishers and to distribute at comics conventions. Wanting to do a "themed work", I chosed Horror.

I already had some Lovecraftian themed illustrations aside, and so I decided to create new ones to be added to the Artbook: I then dusted off the old tales of Howard Phillips Lovecraftthat I had buried in one of my drawers. I patiently started to realize the illustrations years ago, achieving a fair amount of material (on the Necronomicon project's FB page you can see a part of it) and as time passed I decided to expand the project's scope.

Thus was born Necronomicon-The Verceto's Diary: an illustrated book which depicts the Great Old Ones, the Elder Gods, the dreamlands and the other creatures of the Lovecraftian Horror universe. There are also illustrations of entities and gods that were not created by the writer of Providence himself but which are part of what are now called "Cthulhu Mythos", to which birth have contributed other authors, such as Robert Ervin Howard or Clark Ashton Smith. In addition to the illustrations, the book will also include the texts and rites of evocation of the creatures depicted, as well as funeral incantations and rites of creation of enchanted objects and amulets.

The information and texts were taken in part from the original description of the Necronomicon and partly integrated with further research done on the internet and in good old libraries. Each illustration was made by hand with Pencils, Chine and Ecoline, Oil and also Coffee (great for certain effects of aging pages) and then everything was colored digitally. The colors are deliberately saturated and the style of the drawing is quite close to that of a comic book: even if the theme is Horror it was not my intention to make gloomy and dark illustrations like for example those of HR Giger, but on the contrary I kept my own style, which is much softer and fantasy-like, vaguely similar to the Magic the Gathering illustrations or Blizzard style – ultimately more bright and colorful. It is a contrast to the basic theme, but a contrast that I believe can work.

About Me

Walter Brocca

Illustratore e Fumettista

Sono nato a Mestre(ve).

Dopo essermi diplomato al Liceo Artistico di Venezia ho frequentato la scuola Internazionale di Comics ottenendo la qualifica di fumettista/sceneggiatore e successivamente, una volta tornato a Venezia ho frequentato il triennio dell'U.I.A. nel corso per collaboratore restauratore.

Prevalentemente negli ultimi anni lavoro in digitale utilizzando la Wacom Cintiq 22HD, anche se la formazione artistica di base è costituita dalle tecniche classiche come matite, olio, acrilico, ecoline, china, discipline plastiche e la pittura murale con tecnica a fresco e a secco cinquecentesca.

Attualmente lavoro presso la tipografia di stampa digitale online PixartPrinting.it ed in aggiunta al lavoro "canonico" realizzo su commissione illustrazioni, vignette, loghi e scritte pubblicitarie e qualsivoglia altro lavoro di grafica oltre alle occasionali commissioni di opere classiche su tela, legno ed altri supporti.